• Centro Preformazione Attoriale
    Centro Preformazione Attoriale La prima scuola in Italia che preforma aspiranti attori per le audizioni delle più importanti scuole di recitazione nazionali

Il cinema nella storia. L'Italia in celluloide.

Docente: Giuseppe Muroni

 

 

 

 

Il corso si propone di esplorare il composito mondo cinematografico secondo una prospettiva non tradizionale: il cosmo del cinema come scontro-incontro di una pluralità di saperi dialoganti con gli scenari che hanno caratterizzato la sceneggiatura della Storia.

 

I film verranno considerati in quanto “agenti di storia”, le forme e il linguaggio del film saranno indagati ed analizzati con riferimento alle dinamiche storico-culturali cercando di educare lo studente a problematizzare le principali istanze stilistiche e le ragioni storiche, economiche, tecnologiche e sociali che le hanno determinate. Verranno seguite le evoluzioni e le involuzioni dell’Italia, le luci e le ombre della sua storia politica e sociale dagli esordi del “cinematografo” a Roma nel 1896 alla rinascita degli anni ’30, dal Neorealismo al cinema d’inchiesta, dalla “commedia all’italiana” alla crisi degli anni ’80 e ’90 fino alla rinascita degli ultimi anni.

Il corso sarà all’insegna della multidisciplinarietà, le lezioni frontali saranno affiancate dalla visione integrale di film che hanno contraddistinto la storia del nostro Paese.

 

Biografia:

Nato a Ferrara, è insegnante di storia, lingua e letteratura italiana nelle scuole superiori.

Nel 2009 ha conseguito la laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Ferrara con una tesi in Storia Contemporanea dal titolo Edmondo Rossoni e la “rifondazione” di Tresigallo negli anni Trenta con relatrice la prof.ssa Maura Palazzi (voto 108/110). La tesi si focalizza sulla rappresentazione che il Corriere Padano, quotidiano ferrarese fondato da Italo Balbo, dà della discussa figura di Rossoni.

Dopo un periodo di studi presso l’Università di Saragozza grazie alla borsa di studio Erasmus, nel 2012 consegue la laurea magistrale in Scienze Storiche presso l’Università degli Studi di Bologna con una tesi in World History dal titolo Tresigallo storia di una rifondazione. La città-progetto di Edmondo Rossoni con relatori Paolo Capuzzo e Alberto de Bernardi (voto 110/110).

Lo studio sulla figura di Rossoni in rapporto al paese natale è stato condotto, soprattutto, presso l’Archivio Centrale dello Stato, con un’attenta analisi di materiale inedito custodito nei fascicoli Segreteria Particolare del Duce, Carteggio Riservato; Ministero dell’Interno, Polizia Politica, Fascicoli personali; Ministero dell’Interno, Divisione Generale di Pubblica Sicurezza, Affari Generali Riservati.

Nel 2015, dopo uno stage presso Rai Storia nella redazione del programma l’Eco della Storia, consegue un Master di II livello in Comunicazione Storica presso l’Università di Bologna. Nello stesso anno è regista, insieme al collega Antonio Plescia, del documentario I Senza terra. La storia del II Corpo d’Armata polacco (ITA, 41’) in collaborazione con l’Istituto Storico per la storia e le memorie del Novecento Parri, il Master di Comunicazione storica dell’Università di Bologna e l’Office for War Veterans and Victims of Oppression Poland.

Inoltre è ideatore e sceneggiatore del videoclip Ferrara non dimentica 1945-2015 diretto dal regista Marco Cassini, con Stefano Muroni, Anja Rossi e Alex Pirruccio, in occasione del 70esimo della Liberazione. Consegue, poi, l’abilitazione per l’insegnamento per le classi di concorso A043 (italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola media) e A050 (materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado) con votazione 99/100.

Ha scritto e diretto la web serie Voci di r-ESISTENZA prodotta dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani andata in onda sul portale Treccani.it, sulla Web Tv Treccani e i social media tra dicembre 2015 e gennaio 2016.